siamo anche su facebook

Scriveteci per avere informazioni sui lavori, richiedere gli schemi o semplicemente esserci amici su: follow us on https://www.facebook.com/pages/Daggry/449841758445779?ref=stream&hc_location=timeline

o su daggryfaidate@gmail.com


Tuffatevi nei libri della “Foresta delle Meraviglie”, dove in ogni avventura personaggi strabilianti vi accompagneranno attraverso regni infuocati o demoni della notte.

http://wwwscrittricedaggryvios.blogspot.it/


venerdì 10 aprile 2015

problemi con il decoupage

Problemi con il decoupage

Quante volte ci capita di stendere il nostro foglio di decoupage. e trovarsi con quelle brutte  bolle o peggio, con le pieghe?!.
Si perde tantissimo tempo e fantasia, con la consapevolezza che il risultato poi non è quello sperato.
Più che la frustrazione perché non si è riusciti nell'intento subentrano il pensiero dei costi, che con questa crisi non possiamo permetterci.
Ecco alcuni consigli che ci hanno aiutato a superare questa fase:
1) il problema si presenta quando dobbiamo incollare un grande foglio di decoupage.
foglio più grande di un formato A4

Fino a che usiamo piccoli o medi supporti, è facile giostrare il lavoro, ma la difficoltà arriva quando il foglio è maggiore o uguale di un foglio A4 (fg. standard per stampanti).
Che si usino i fogli stampati, i fazzoletti, o la carta di riso il discorso non cambia, le bolle e le grinze si fanno sempre.

decoupage con fogli già stampati

Per quanto riguarda la carta e i fazzoletti di riso, non usate una colla troppo liquida, già di per se questi due materiali sono leggeri anche al tatto ed hanno fibre molto leggere, alcune carte di riso sono ricavate dalla pianta di gelso, ed hanno bisogno di una quantità minore di acqua per ammorbidirsi. Non lasciatele mai in ammollo nella vaschetta, ma passate sul supporto una quantità modesta di acqua e colla e poggiatevi sopra con gran cura il foglio o fazzoletto se l'immagine deve essere presa per intero.
Se invece dovete solo dare un fondo al vostro lavoro, molti consigliano di spezzare con le mani la carta e incollare i vari pezzi avendo cura di non sovrapporli.
A me questo non è mai riuscito, il lavoro mi risulta "un pò confuso" e molto poco ordinato. Andrà sicuramente molto bene alle esperte, ma a chi come noi che siamo i "Paperino" del lavoro non lo consiglio.
La carta di riso è ottima comunque per chi vuole un bel lavoro da regalare o per fare bella figura o per vendere. I suoi costi sono vari e devo dire che quelle rare volte che ne compro una, poi non ho il coraggio di usarli e me le conservo, usando le riproduzioni a colori.

decoupage con carta di riso

Più economica, con pregi e difetti da considerare, sono appunto  le fotocopie a colori laser/inkjet.
I fogli di carta in commercio ce ne sono davvero tanti, prendiamo in considerazione quella più usata, 80 gr. bianca per stampanti.
Il lato positivo è che è molto più economica rispetto a carte di riso e carte stampate comprate, soprattutto se la stampante ed i fogli sono i vostri. Si possono scegliere soggetti difficili da reperire o crearveli da soli e li avete disponibili sempre.
decoupage con fogli stampati laser a colori
Il lato negativo è che ci vuole molto più tempo per ammorbidirla, perché ha fibre più dure rispetto alla carta di riso, ha bisogno di una maggiore quantità di acqua e colla per attaccarsi, non è lucente come le altre, dovete fare molta più attenzione nell’incollarla, perché la differenza tra il supporto e la carta potrebbe notarsi una volta asciugata e soprattutto ha bisogno di essere preparata prima di essere usata.

Un operazione assai semplice ma che potrebbe farvi perdere un po’ di tempo.
Questa operazione consiste nel passare sui fogli fotocopiati della lacca economica per capelli prima di bagnarli sia che esse siano laser o inkjet a colori o in bianco e nero è necessario, se no il colore sbava e perdereste tutta la stampa.
Ma se questa operazione la fate in un momento di tranquillità ve la trovate e non dovrete poi perdere tempo.
tecniche varie di decoupage e frammenti di rame

È la soluzione che preferisco, perché abbastanza economica, ma usate una stampante laser a colori, per stampare usano il toner e sono più resistenti e lucenti rispetto ad una inkjet che usa pigmenti a base d’acqua.

Dopo averla lasciata per qualche secondo nella vaschetta piena d’acqua, il foglio deve essere tamponato dall’eccesso di acqua e poi incollato con la tecnica normale del decoupage.
Piccoli accorgimenti che vi faranno guadagnare tempo e denaro!!!.
Daggry.

decoupage con fogli comprati 

decoupage con fogli stampati 


Nessun commento:

Posta un commento