siamo anche su facebook

Scriveteci per avere informazioni sui lavori, richiedere gli schemi o semplicemente esserci amici su: follow us on https://www.facebook.com/pages/Daggry/449841758445779?ref=stream&hc_location=timeline

o su daggryfaidate@gmail.com


Tuffatevi nei libri della “Foresta delle Meraviglie”, dove in ogni avventura personaggi strabilianti vi accompagneranno attraverso regni infuocati o demoni della notte.

http://wwwscrittricedaggryvios.blogspot.it/


martedì 1 luglio 2014

faro in legno

Faro marino

fyr 


    Mi piace
    Condividi
    Piace a 20 persone. Di' che ti piace prima di tutti i tuoi amici.


    Ecco un simpatico faro decorato a mano e arricchito con uccelli, cassette per il pesce, anforette e reti di pescatori.
    Ci veglierà con la sua luce nelle calde serate d'estate.

    feneri dekore deniz

    Procuratevi solo un bel faro e tanta fantasia nel decorarlo.

    particolare rete
    La rete azzurra e il cordoncino sono stati in un secondo momento dipinti con acrilico argento, mentre sassolini e decorazioni incollati con la colla a caldo.


    gabbianella e il faro
    A noi ricorda quelli visti in Norvegia, ma in tutte le parti del mondo ce ne sono di bellissimi.

    faro
    Il faro è una struttura a torre dotato di specchi e di lenti in grado di emettere luce di notte. Nato per rendere sicura la navigazione da scogliere e secche in prossimità della costa.
    Il nome deriva da un isolotto di nome Pharos (faro) che si trovava di fronte ad Alessandria d’Egitto.
     Lì era stato costruita un’enorme torre alta si pensa 135 metri circa, dove, sulla sommità ardeva un fuoco perenne che, grazie agli specchi di Achimede, illuminava per miglia la zona, segnalando i fondali della palude Mareotide.
     Della maestosa costruzione di Sostrato di Cnidio non rimane più nulla, guerre, saccheggi e terremoti l’hanno spazzata via del tutto.
    Oggi i fari si costruiscono con nuove tecnologie e l’ausilio di strutture prefabbricate in acciaio.
    Poco resta della bellezza e la cura con cui si costruivano soprattutto in Francia nel XIX secolo.

      Comunque lo si costruisca il faro resta uno dei simboli più affascinanti e suggestivi, la loro indiscussa maestosità, forza e bellezza attanaglia i cuori non solo dei vecchi pescatori ma dei sognatori tutti, che vedono in esso un sicuro rifugio tra le tempeste dei mari burrascosi dell’essere.

      Quando si ha un faro in casa, si è sicuri che la sua luce ci proteggerà dalla notte buia e ci ricorderà di accendere la luce per non inciampare nel nostro cammino.
      Noi ne abbiamo dipinti, collezionati  e ricamati molti fin ora, e non ci stancheremo mai di trovare nuovi soggetti da farvi vedere.

      Daggry

      Nessun commento:

      Posta un commento